Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

RIABILITAZIONE STRADA KABUL-BAMYAN. ART. 15 -SECONDA FASE (REMABAR 2)

Afghanistan

Dati dell'iniziativa: 2008/2015

Costo totale dell'iniziativa

€ 63.400.000,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 63.400.000,0

Status

75 Completato
75%

Afghanistan


Luogo

Da Onay pass a Bamyan Provincia di Maidan Wardak e Provincia di Bamyan Il tracciato parte dal Passo Onay (3.200 metri di altitudine) e prosegue in quota per circa 40 km fino al passo Hajigak (3.200 metri di altitudine). Poi il tracciato scende lungo la Shebar Valley per arrivare alla strettoria di Panjifilan e incontrare la valle di Bamyan all’altezza di Shah Pul, preseguendo poi per 12 km lungo il fiume Bamyan fino all’entrata in citta’.

Galleria foto

Il progetto Remabar fase I mira a migliorare la connessione tra Kabul e Bamyan, grazie alla riabilitazione di una tratta stradale di 83 km dall’Onay Pass a Bamyan. Questo progetto e’ la seconda fase della riabilitazione della strada di 137 km che connette Maidan Shar con Bamyan. L’obiettivo generale del progetto e’ di ridurre i costi di trasporto all’interno dell’Afghanistan e verso i paesi confinanti tramite il miglioramento della rete stradale, riducendo la condizione di isolamento di gruppi etnici piu’ svantaggiati, e migliorando le capacita’ gestionali del Ministry of Public Works of Afghanistan. Il progetto e’ strutturato su: i) un dono al Governo Afghano per (a) un contratto per servizi di ingegneria compresa la supervisione dei lavori (b) un contratto per l’esecuzione dei lavori, (c) un fondo per assistenza tecnica al MoPW tramite una Project Mangement Unit; ii) un dono a UNOPS per la prestazione di assistenza tecnica al Ministero dei Lavori Pubblici dell’Afghanistan (attraverso un progetto separato), iii) un fondo bilaterale per garantire il necessario monitoraggio del progetto da parte dell’Ufficio di Cooperazione allo Sviluppo di Kabul, attraverso un progetto separato. Il progetto e’ allineato con le priorita’ di sviluppo afghane essendo incluso nel National and Regional Resources Corridors Program (NRRCP) che e’ il Programma Prioritario Nazionale n.1 del Cluster Infrastrutture del Governo afghano. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

Migliorare la connessione stradale tra Kabul e Bamyan in termini di tempo di percorrenza, sicurezza e accessibilita’ in ogni condizione metereologica, tramite la riabilitazione della tratta stradale di 83 km da Onay Pass a Bamyan, seconda parte del progetto di riabilitazione della strada Maidan Shar – Bamyan

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 008914
Scopo Road transport
Settore Trasporti e immagazzinamento

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Ministry of Finance of Afghanistan
Responsabile in loco walter.zucconi@coopitafghanistan.org
Altri finanziatori -

Beneficiari

La popolazione abitante le province interessate dal progetto e stimata in circa 800.000 persone

Il 49,0% dei beneficiari sono donne.
Titolo € Impegnati € Erogati
RIABILITAZIONE STRADA KABUL-BAMYAN. ART. 15 -SECONDA FASE (REMABAR 2) 63.400.000 63.400.000

Accordo di progetto (Download)

Accordo di progetto

Date Lug. 12, 2008

Linee guida per l'implementazione del progetto (Download)

Linee guida per l'implementazione del progetto

Date Lug. 12, 2008

Visita di campo (Download)

Strettoia sul Panjifilan

Date Gen. 15, 2011

La gara d’appalto per l’assegnazione del contratto per le opera di costruzione e’ stata lanciata tre volte in quanto le offerte ricevute nelle prime due pubblicazioni non erano accettabili

Ritardo nell’inizio dei lavori

Azioni svolte

Al fine di ridurre I tempi per l’assegnazione del contratto di realizzazione dei lavori, la seconda e terza gara d’appalto sono state eseguite immediatamente dopo la cancellazione della gara precedente

La societa’ incaricata per la supervisione dei lavori ha avuto diverse difficolta’ nell’ottenere una regolare registrazione presso la Afghan Investment Support Agency, necessaria per operare nel paese, a causa di un contenzioso in corso con il Medium Tax Office del Ministero delle Finanze afghano.

Rischio di un non adeguato monitoraggio dei lavori con conseguente impatto sulla qualita’ della strada a causa di una supervisione non eseguita in maniera continuativa.

Azioni svolte

La supervisione dei lavori e’ stata svolta in maniera temporanea dal Ministero dei Lavori Pubblici con il supporto e servizio di certificazione curato da UNOPS. Questo ha permesso un corretto monitoraggio delle attivita’ di costruzione.

Ministry of Public Works of Afghanistan

Dono al Governo afgano di Euro 63.400.000,00

Status Completed
Tipo Contributions
Procedura Direct Contracting/Direct Assignment
Procurement notice -