Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Vite preziose. Progetto integrato per la restituzione della dignita alle donne afghane

Afghanistan

Dati dell'iniziativa: 2013/2017

Costo totale dell'iniziativa

€ 1.499.850,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 1.499.850,0

Status

25 Completato
25%

Afghanistan


Luogo

Herat, Kabul

Galleria foto

Il progetto "Vite Preziose", gestito dalla ONG italiana COSPE italiana in collaborazione con due ONG afghane (HAWCA e OPAWC) note per il loro impegno a favore dei diritti femminili, è costituito da tre componenti principali: 1) L'istituzione di un sistema di protezione e di difesa delle donne vittime di violenza in coordinamento con le istituzioni. Due centri di assistenza legale e socio-psicologica (CAL) per le donne sono stati aperti a Kabul e Herat, in quartieri centrali e quindi più accessibili alle vittime. Il progetto fornirà inoltre sostegno alla Casa Protetta (Shelter) gestita da HAWCA a Kabul, e lavorerà con i tavoli di coordinamento esistenti a livello nazionale e provinciale per promuovere la necessità di creare un meccanismo condiviso iper la comunicazione interistituzionale. 2) La mobilitazione degli studenti di legge e l'attivazione di comunità di base per l'eliminazione della violenza contro le donne. 3) La creazione di un Centro per le donne attive come spazio pubblico per facilitare i processi di auto-organizzazione tra le donne per la loro emancipazione sociale ed economica, la protezione e la difesa dei loro diritti. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

Riduzione delle violazioni dei diritti delle donne in Afghanistan attraverso il loro empowerment, lo sviluppo delle capacità delle istituzioni nazionali e la promozione di una cultura della legalità

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010179
Scopo Women's equality organisations and institutions
Settore I.5.a. Government & Civil Society-general, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Ministry of Women’s Affairs
Responsabile in loco walter.zucconi@coopitafghanistan.org
Altri finanziatori Il costo totale del progetto e' di Euro 2.142.840,00. Il dono approvato dalla DGCS e' di Euro 1.499.850,00. L'ONG contribuira' al progetto con un contributo monetario di Euro 107.400,00 e un contributo valorizzato di Euro 535.590,00

Beneficiari

• 2.000 donne e ragazze assistite per superare situazioni di violenza; • 200 donne e ragazze coinvolti in comitati di base contro la violenza; • 300 studenti di giurisprudenza che hanno ricevuto una formazione sui diritti; • 100 insegnanti e 1.000 studenti, università e college, addestrati a riconoscere le situazioni di violenza; • circa 4.000 membri delle famiglie assistite con la mediazione; • 6.000 membri di 10 comunità, informati sui diritti e la legalità.

Il 85,0% dei beneficiari sono donne.

Project document (Download)

Project document

Date Mag. 17, 2013

Esistenza di molti meccanismi di coordinamento (a livello nazionale e provinciale) che potrebbero sovrapporsi con la piattaforma della società governo civile

Sovrapposizione con altre iniziative già in atto

Azioni svolte

Progetto piano operativo è stato rivisto per regolare l'attività, utilizzando i meccanismi di coordinamento già esistenti a fini di difesa.

DGCS

Progetto promosso, dono dalla DGCS alla ong Cospe, ammontare totale di Euro 1.499.850,00

Status Ongoing - 25%
Tipo Contributions
Procedura Call for Proposal
Procurement notice -