Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Sostegno alla riorganizzazione produttiva, manageriale e commerciale delle coop. di produttori di datteri Palestinesi ed Egiziani.

Palestina

Costo totale dell'iniziativa

€ 901.755,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 901.755,0

Dati finanziari aggiornati al 17.11.2015

Status

25 Completato
25%

Palestina


Luogo

Governatorato di Jericho (Palestina) e Governatorato di Giza (Egitto)

Obiettivo principale

Risultati Attesi: R.1: si vedranno migliorate le competenze amministrative-manageriali nelle 2 associazioni di produttori beneficiarie, in ambito di: controllo di gestione, analisi dei costi di produzione, pianificazione per obiettivi, realizzazione di business plan e pianificazione strategica. R.2: si vedranno migliorate le competenze tecnico produttive e le attrezzature dei produttori e delle 2 associazioni di Jericho e Badrashin in ambito di: controllo di qualità, gestione eco-sostenibile dei processi produttivi, elaborazione di disciplinari di produzione per i Presidi Slow Food per marchi di garanzia di origine e qualità, controllo dei costi dei processi produttivi, gestione diretta dei processi post raccolta di stoccaggio, lavaggio e preparazione alla vendita. R.3: si vedranno migliorate le competenze di gestione commerciale e vendita delle 2 associazioni di produttori di Jericho e Badrashin, in ambito di: analisi del mercato, strategie commerciali e di promozione e marketing. R.4: verrà facilitata l`attivazione di canali commerciali a livello nazionale e internazionale, maggiormente remunerativi e sensibili alle filiere di qualità con riferimento anche al canale Slow Food. R.5: si vedranno migliorate le competenze professionali dei 6 funzionari delle CCIAA di Jericho e Badrashin Giza nel loro ruolo di addetti ai servizi alle imprese nell’ambito di controllo di gestione, commercializzazione e tecniche produttive e promossa la replica dei risultati dell’esperienza acquisita verso 600 tra funzionari delle CCIAA e produttori agricoli sia in Palestina che in Egitto per garantire una maggiore sostenibilità ed un aiuto alle imprese nel tempo.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010601
Scopo Agricultural development
Settore III.1.a. Agriculture, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale - PFCA - Palm Farmers Cooperative Association in Jericho and Jordan Valley - EERA - Egyptian Endurance Riding Association NGO - Bethlehem University Business Admin - CCIAA Jericho e Giza - CCIAA Arezzo - Arezzo Sviluppo - Comune di San Giovanni V.no - Fond. Slow Food - Fond. Archeologia Arborea - CNR Dip. Scienze del sistema terra e tecnologie per l’ambiente - Consorzio Illuminati Frutta
Responsabile in loco m.visotti@fondazionegiovannipaolo.org
Altri finanziatori Fondazione Giovanni Paolo II: 158925.0 Apporto altri (controparti locali, partner locali ed italiani): 287020.0

Beneficiari

- 310 produttori di datteri soci delle cooperative di Jerico e Badrashin. - 14 dipendenti delle cooperative e delle camere di commercio che riceveranno formazioni da parte di consulenti locali ed internazionali. - 600 occupati nelle varie fasi ma soprattutto nel post-raccolta del prodotto (almeno 400 donne impegnate nelle fasi di pulitura, disinfezione, essiccamento ed impacchettamento prodotto). - 600 tra produttori e funzionari delle camere di commercio e istituzioni pubbliche che parteciperanno agli scambi di esperienza per la presentazione della metodologia e per la replica del progetto in altri contesti.

Il 50,0% dei beneficiari sono donne.
-
-
-
-