Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

ASSISTENZA TECNICA NELL'AMBITO DELL'ACCORDO PER LA CONVERSIONE DEL DEBITO - PRIMA FASE

Perù

€ 2.078.600
Impegnati
€ 2.078.601
Erogati

Finanziatore

MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo

Esecutore

-

Descrizione

L'idea della conversione del debito in progetti di sviluppo comincia durante gli anni 90 ed è stata rafforzata con la Campagna Jubilee Debt. L'Italia ha aderito all'iniziativa attraverso l'IFI , approvando una legge nazionale e firmando un accordo bilaterale con il Perù. Tale accordo è rivolto alla cancellazione del debito peruviano non commerciale verso l'Italia, trasformandolo in un fondo con sede in Perù, attraverso il quale vengono finanziate iniziative di riduzione della povertà, realizzate da ONG, università e governi locali. Il Fondo italo Peruviano, è stato creato con un primo accordo intergovernativo nel 2001, rinnovato nel 2007. Il FIP ha gestito oltre 200 milioni di Dollari Americani, finanziando circa 300 progetti. I due Governi, con la partecipazione della società civile peruviana rappresentata all'interno del Comitato Tecnico del Fondo, gestistocno il FIP congiuntamente. Il FIP seleziona i progetti attraverso bandi pubblici. I progetti devono individuare uno o più aspetti della povertà e rispettare l'approcio di genere. leggi tutto chiudi

Anno Impegnati Erogati
2008 € 538.400 € 538.400
2007 € 472.500 € 472.500
2006 € 399.000 € 399.000
2005 € 333.500 € 333.500
2004 € 335.200 € 335.201

Dati del progetto

  • Data inizio prevista 25/06/2002
  • Data di completamento 30/12/2011
  • CRSID2006000472
  • Scopo Conversione del debito in attività di sviluppo
  • Tipo di finanziamento Dono esclusi interventi sul debito
  • Flow type ODA Grants
  • Bi/Multilaterale Bilateral
  • Free Standing Technical Cooperation