Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
I dati pubblicati relativi al 2016 sono dati non ancora ufficiali in quanto non convalidati da OCSE - DAC

Formazione di alto livello per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale tangibile ed intangibile iracheno

Iraq

€ 376.260
Impegnati
€ 338.644
Erogati

Finanziatore

AICS - Agenzia Italiana di Cooperazione e Sviluppo (DGCS fino al 2015)

Esecutore

Comune di Firenze

Descrizione

Il presente progetto si pone in continuità con le attività di cooperazione sviluppate negli ultimi nove anni tra attori pubblici e non governativi italiani e la Biblioteca Nazionale ed Archivi di Baghdad (BANB). A seguito dei saccheggi e delle distruzioni del dopoguerra sono stati avviati percorsi di solidarietà e capacity building rivolti ai bibliotecari ed archivisti iracheni che hanno visto il coinvolgimento della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e poi di molti enti locali ed esperti italiani. Nel corso degli anni queste attività di supporto hanno contribuito alla rinascita della Biblioteca Nazionale Irachena, e si è costruito un partenariato solido ed efficiente, che trova nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze un importante perno tecnico-scientifico e che continua a costruire progettualità ed a valorizzare la cultura come elemento cruciale della cooperazione. La proposta progettuale nasce in questo ambito ed è frutto dei continui incontri e scambi tra i partner sinora coinvolti e della volontà di ciascuno, con le proprie capacità, di promuovere la protezione del patrimonio culturale Iracheno attraverso l’alta formazione del personale tecnico degli istituti culturali del Paese, facilitando la diffusione e la fruibilità di tale patrimonio documentale ad un pubblico sempre più vasto ed il riconoscimento dell’importanza di tale patrimonio come bene comune dell’umanità favorendo, nel contempo, la costruzione di pace e dialogo attraverso il riconoscimento dell’identità culturale Nazionale. Secondo le stime OSCE DAC, si evidenzia una rilevanza significativa per la componente relativa all’ambiente, uguaglianza di genere, sostegno allo sviluppo endogeno, preservazione sito e buon governo. leggi tutto chiudi

Anno Impegnati Erogati
2015 - € 48.324
2014 - € 102.180
2013 - € 188.140
2012 € 376.260 -

Dati del progetto

  • Data inizio prevista 30/12/2012
  • CRSID2012000219
  • Scopo Culture and recreation
  • Tipo di finanziamento Dono esclusi interventi sul debito
  • Flow type Official Development Assistance
  • Bi/Multilaterale Bilateral
  • Free Standing Technical Cooperation