Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
I dati pubblicati relativi al 2016 sono dati non ancora ufficiali in quanto non convalidati da OCSE - DAC

Accordo di scambio bilaterale firmato il 21/02/2002 - Tranche

Tunisia

€ 5.281.074
Impegnati
€ 1.012.373
Erogati

Finanziatore

CDP - Cassa Depositi e Prestiti

Esecutore

-

Descrizione

Nel corso della Commissione Mista Italo-Tunisina, dell’ ottobre 2001, l’Italia ha accordato al Governo tunisino la riduzione (allo 0.4%) dei tassi di interesse sui crediti di aiuto italiani concessi alla Tunisia dal 1983 al 1994 (pari a 100.044.786 Euro e 376.991.862 USD). IL Protocollo d’accordo è stato firmato il 1 febbraio 2002 ed è entrato in vigore il 26 giugno 2002. Questa riduzione ha comportato la costituzione di un fondo (FCP - Fondi di Contropartita) di un ammontare pari a circa EURO 15.600.000 derivante dalla differenza tra l’ammontare totale degli interesse dovuti secondo i tassi contrattuali e l’ammontare totale degli interessi dovuti al tasso di interesse dello 0.4% attraverso il quale vengono finanziati progetti e programmi da effettuare nel Paese . Tale ammontare viene corrisposto dalle autorità competenti tunisine mediante tranches mensili, su un conto bancario speciale aperto presso la Banca Centrale Tunisina, a partire dall’entrata in vigore dell’Accordo firmato, in data 21 febbraio 2002, tra Governo italiano e tunisino per la gestione di tali fondi (fino al 2019). leggi tutto chiudi

Anno Impegnati Erogati
2013 - € 98.248
2011 - € 366.302
2010 - € 547.824
2008 € 627.450 -
2007 € 1.169.003 -
2006 € 1.571.047 -
2005 € 1.913.575 -

Dati del progetto

  • CRSID2005056664
  • Scopo Altre conversioni del debito
  • Tipo di finanziamento Debt forgiveness: ODA claims (I)
  • Flow type Official Development Assistance
  • Bi/Multilaterale Bilateral